BEATRICE UGUCCIONI
BEATRICE UGUCCIONI 

"Non puoi dire di amare la tua città se non rispetti chi la vive"

La mia storia

Sono nata a Milano, in Zona 9, 45 anni fa; spostata da 18 anni e mamma di tre ragazzi.

 

Mi sono avvicinata alla politica nel 1997, con i corsi di formazione sociopolitica della Diocesi di Milano; dopo la maturità classica al Liceo Omero, mi sono laureata in Filosofia - indirizzo Comunicazioni Sociali e Relazioni Sociali - all'Università Cattolica di Milano.

 

In quest'ultima ho lavorato dal 1996 al 2000, quindi ho collaborato con la Fondazione Italiana per il Volontariato e la Caritas Ambrosiana. Fino al 2006 ho lavorato presso il  Consiglio Regionale della Lombardia  come Funzionario occupandomi di Comunicazione, di Sanità, di Mercato del Lavoro e di Formazione Professionale.

 

Dal 1999 sono giornalista pubblicista. Sono stata responsabile per la promozione della partecipazione femminile della Margherita e membro dell'Assemblea Nazionale ed, ora, della Direzione Provinciale del Partito Democratico.

 

Nel 2001 sono stata eletta in Consiglio di Zona 9 e mi sono interessata in particolare di Servizi Sociali e Sanità. Dopo 5 anni all'opposizione, nel maggio 2006, sono stata eletta Presidente del Consiglio di Zona 9, unico a Milano conquistato dal centrosinistra.

Carica che ricopro ancora oggi dopo la conferma delle amministrative del 2011.

 

Volete saperne di più?

Iscrivetevi alla periodica Newsletter o, per chi volesse incontrarmi, vedete gli appuntamenti in AGENDA 

.......una passione e un'ispirazione di fondo

......l'occasione della Conferenza di Pechino torna propizia per una rinnovata presa di coscienza del molteplice contributo che la donna offre alla vita di intere società e nazioni. È un contributo di natura innanzitutto spirituale e culturale, ma anche socio-politica ed economica. Veramente molto è quanto devono all'apporto della donna i vari settori della società, gli Stati, le culture nazionali e, in definitiva, il progresso dell'intero genere umano!

Normalmente il progresso è valutato secondo categorie scientifiche e tecniche, ed anche da questo punto di vista non manca il contributo della donna. Tuttavia, non è questa l'unica dimensione del progresso, anzi non ne è neppure la principale. Più importante appare la dimensione socio-etica, che investe le relazioni umane e i valori dello spirito: in tale dimensione, spesso sviluppata senza clamore, a partire dai rapporti quotidiani tra le persone, specie dentro la famiglia, è proprio al « genio della donna » che la società è in larga parte debitrice.

Vorrei a tal proposito manifestare una particolare gratitudine alle donne impegnate nei più diversi settori dell'attività educativa, ben oltre la famiglia: asili, scuole, università, istituti di assistenza, parrocchie, associazioni e movimenti. Dovunque c'è l'esigenza di un lavoro formativo, si può constatare l'immensa disponibilità delle donne a spendersi nei rapporti umani, specialmente a vantaggio dei più deboli e indifesi. In tale opera esse realizzano una forma di maternità affettiva, culturale e spirituale, dal valore veramente inestimabile, per l'incidenza che ha sullo sviluppo della persona e il futuro della società.

 

Lettera alle Donne (29 giugno 1995)

Giovanni Paolo II

 

DISCORSO DI FINE MANDATO
20 APRILE 2016
Discorso di fine mandato 20 APRILE 2016.[...]
Documento Microsoft Word [17.8 KB]
Volantino
Locandina Elettorale Di Beatrice.
Ogni quartiere merita!
volantino solo bea BLU ultima versione.p[...]
Documento Adobe Acrobat [1.8 MB]

PROGRAMMA   ELETTORALE COMPLETO

PROGRAMMA ELETTORALE COMPLETO
programma-beppe-sala-completo-web.pdf
Documento Adobe Acrobat [4.5 MB]
Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Beatrice Uguccioni - Milano

E-mail